APMI - Piccole Medie Imprese

Le richieste delle donne imprenditrici di Confapi alla Ministra Bonetti

Home » Eventi » Le richieste delle donne imprenditrici di Confapi alla Ministra Bonetti

Contatti

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Si è riunito oggi il Tavolo permanente per il partenariato economico, sociale e territoriale sull’attuazione del Pnrr alla presenza della Ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti. Per la Confederazione sono intervenute Brigitte Sardo e Claudia Franceschelli di ConfapiD, il Gruppo nazionale delle Donne Imprenditrici di Confapi. Secondo Brigitte Sardo, la cifra destinata per i servizi di assistenza tecnica e di accompagnamento, appena 2.500 euro, stride con i costi di certificazione che le pmi sono costrette ad affrontare e che possono arrivare anche a 12 mila euro. Le imprese sono abituate ad investire sulle certificazioni perché ritenute necessarie per rimanere sul mercato, ma normalmente queste cifre sono invertite. Il costo per l’accompagnamento alla formazione, fondamentale per le pmi soprattutto in questo momento storico, è di gran lunga più elevato. Di conseguenza Confapi auspica che queste cifre possano essere riviste ed adeguate alle reali necessità imprenditoriali. Elena Bonetti nel suo intervento si è invece soffermata sulle risorse destinate ad aumentare l’offerta di servizi educativi da 0 a 6 anni, chiedendo la possibilità di renderle accessibili anche alle strutture interaziendali. Servizi che potrebbero essere articolati in un modello organizzativo che tenga conto e si adatti alle dinamiche ed esigenze delle imprenditrici donne, alle prese quotidianamente con la difficoltà nel dover conciliare i tempi di vita familiare e quella lavorativa.

 

Torna in cima